Home » Impresa » LA DETRAZIONE DELL’I.V.A. REGOLE PER LE FATTURE A CAVALLO D’ANNO

LA DETRAZIONE DELL’I.V.A. REGOLE PER LE FATTURE A CAVALLO D’ANNO

10 Dic 2019

In base all’art.19 c.1 del d.p.r. 633/72 il diritto alla detrazione dell’i.v.a. a credito sorge nel momento in cui essa è diventata esigibile. La detrazione va poi esercitata entro il termine di presentazione della dichiarazione I.v.a. relativa all’anno in cui è sorto detto diritto.

Il diritto alla detrazione si può esercitare solo dal momento in cui l’annotazione della fattura è effettuata nel registro I.v.a. acquisti (Art.25 c.1 d.p.r. 633/72)

Il D.L. 119/2018 convertito nella legge 136/2018 ha previsto, a decorrere dal 24.10.2018, la possibilità di detrarre l’IVA delle fatture ricevute ed annotate entro il giorno 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione (retroimputazione) e non più al momento di ricezione della fattura, ad eccezione dell’ultima liquidazione periodica dell’anno.

Fatture di acquisto ricevute durante l’anno.

Per le fatture emesse e ricevute nel corso dell’anno la detrazione può essere eseguita nelle liquidazioni periodiche i.v.a. del medesimo anno. Questo perché la fattura è ricevuta, e poi annotata, nel registro acquisti.

Ad esempio: un contribuente mensile che riceve una fattura di acquisto datata 30 Settembre potrà portarla in detrazione nello stesso mese (liquidazione del 16/10) ancorché essa sia stata recapitata dal sistema SDI per esempio il giorno 2 Ottobre.

Potrebbe anche detrarla nella liquidazione del mese successivo (Ottobre con liquidazione il 16/11).

Fattura di acquisto a cavallo d’anno.

Nel caso in cui il fornitore emetta una fattura per esempio il giorno 27/12/19 si potrebbero ipotizzare queste due situazioni:

1) La fattura viene recapitata dal servizio SDI entro il 31/12/19. Se il Cliente l’annota:

  • entro il 31/12/2019 allora la stessa confluirà nella liquidazione di Dicembre 2019 e la detrazione dell’i.v.a. sarà esercitabile in tal mese.
  • entro il 30/04/2020 in questo caso la detrazione potrà essere esercitata direttamente nella dichiarazione annuale i.v.a. 2020 (annotando in un sezionale del registro acquisti detta fattura).

2) La fattura viene recapitata dal servizio SDI a Gennaio 2020 in questo caso la fattura potrà essere annotata:

  • entro il 31/01/2020 confluendo nella liquidazione di gennaio,
  • in una delle liquidazioni successive (febbraio-dicembre 2020)
  • oppure come ultimo termine entro il 30/04/2021 con detrazione esercitata direttamente nella dichiarazione annuale i.v.a. 2020 (annotando in un sezionale del registro acquisti detta fattura).

CONSIDERAZIONI

E’ consigliabile richiedere ai propri fornitori, per quanto operativamente possibile, di anticipare l’invio delle fatture di Dicembre.

  • Nel caso in cui le fatture provengano all’SDI entro il 31/12/19 le stesse devono essere annotate entro e non oltre il mese di Dicembre 2019. In caso contrario la detrazione potrà essere esercitata solo nella dichiarazione Iva 2020 istituendo degli appositi registri iva sezionali (con aggravio di procedure contabili).
  • Nel caso in cui le fatture di Dicembre provengano all’SDI nel mese di Gennaio 2020 l’ i.v.a. sarà detratta a partire dalla liquidazione del mese di Gennaio stesso.

Ivo Lamberti.
Commercialista e Revisore legale.

Condividi questo articolo

Angelo Fanizzi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *