Home » Impresa » Prestiti fino a € 25.000, cosa fare per chiedere i finanziamenti garantiti.

Prestiti fino a € 25.000, cosa fare per chiedere i finanziamenti garantiti.

21 Apr 2020

Decorrenza.

A partire dallo scorso venerdì 17 aprile 2020, è possibile richiedere il finanziamento bancario per la liquidità fino a 25.000 euro, messi a disposizione dal Fondo di Garanzia delle PMI, così come previsto dall’ art. 13, comma 1, lettera m) del Dl 23/2020 (Decreto Liquidità).

Beneficiari.

Possono usufruire del suddetto finanziamento garantito, le PMI (Piccole Medie Imprese), nonché le persone fisiche esercenti attività di impresa, arti o professioni a condizione che le stesse siano state danneggiate dal Covid-19 (sembra che questa sia una condizione necessaria al fine di poter accedere al finanziamento).

Importo richiedibile.

Il finanziamento può essere richiesto per un ammontare non superiore a 25.000 euro e comunque non superiore al 25% dell’ammontare dei ricavi.

Esempio:

Ricavi anno 25% dei Ricavi Importo richiedibile
150.000 euro 37.500 euro 25.000 euro
100.000 euro 25.000 euro 25.000 euro
70.000 euro 17.500 euro 17.500 euro

Attenzione

La circolare ABI del 16 aprile 2020 (Prot. UCR/000723) ha chiarito che, in caso di inoltro di più domande di finanziamento da parte di banche diverse, la garanzia sarà rilasciata in ordine cronologico e fino ad un importo massimo di 25.000 euro.

Ricavi da considerare

Il parametro dei ricavi da prendere in considerazione è costituito da:

Tipologia soggetto Determinazione Ricavi
Professionista Compensi indicati nell’ultima dichiarazione dei redditi presentata.
Imprenditore individuale Ricavi indicati nell’ultima dichiarazione dei redditi presentata.
Società di persone Ricavi indicati nell’ultima dichiarazione dei redditi presentata.
Società di capitali Ricavi desunti dall’ultimo bilancio depositato (non approvato).
Soggetti costituiti dopo il 1° gennaio 2019 Presentare autocertificazione ai sensi dell’art. 47 del Dpr 455/2002 o altra documentazione (presumibilmente la dichiarazione IVA).

Come e Quando presentare la domanda

Le domande possono essere presentate a partire dal 17 aprile 2020 ed entro il termine del 31 dicembre 2020.

Il finanziamento dovrà essere restituito entro 72 mesi (6 anni) con un preammortamento di 24 mesi (2 anni).

La garanzia del Fondo è gratuita ed è totalmente (100%) a carico dello Stato. Il richiedente dovrebbe pagare soltanto i costi di istruttoria e di gestione.

Ecco, infine, i documenti da inviare alla propria banca:

  1. il modulo di richiesta che ogni banca metterà a disposizione sul proprio sito internet;
  2. il modulo di richiesta della copertura del fondo di garanzia (www.fondidigaranzia.it) nella sezione Modulistica (Allegato 4-bis).

Il modello di compilazione della domanda potrà essere inviato anche con posta elettronica non certificata con allegata copia di un documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente.

A questo link potrete effettuare una simulazione dell’importo massimo richiedibile.

Importante

Il soggetto richiedente il finanziamento garantito dovrà autocertificare alcune condizioni importanti a cui è necessario porre l’attenzione.

Tra queste vi è, in particolare, la dichiarazione che l’attività del soggetto richiedente è stata effettivamente danneggiata dall’emergenza Covid-19.

L’Associazione NetProf Rete tra Professionisti, considerata la necessità di approfondire le singole tematiche, con l’ausilio di circolari, comunicati stampa e chiarimenti da parte degli organi preposti, si riserva di integrare, aggiornare e/o modificare le circolari emanate.

Condividi questo articolo

Angelo Fanizzi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *